Sostenibilità

Osservatorio CleanTech

Il primo osservatorio italiano che analizza la percezione e l’adozione di buone pratiche di sostenibilità ambientale, efficienza energetica ed economia circolare nelle aziende italiane.

Segui la diretta streaming

L’obiettivo dell’osservatorio e delle sue indagini annuali - avviate dal 2022 e realizzate da Eumetra MR per conto di Innovatec - è il monitoraggio di attività, comportamenti e opinioni delle piccole, medie e grandi realtà imprenditoriali su sostenibilità ambientale, economia circolare, efficientamento energetico e Clean Technology

_head eventi

L'osservatorio 2024

La presentazione ufficiale dei risultati 2024 dell’Osservatorio della Clean Technology, condotto in collaborazione con Eumetra si terrà al Four Seasons il giorno 20 maggio dalle ore 10.30 alle ore 12.30.
 
L’evento, parte del Festival per lo Sviluppo Sostenibile,  è gratuito. La capienza in sala è limitata, è quindi necessaria una prenotazione!
OsservatorioRicerca

La ricerca 2023

I risultati della nuova indagine dell’osservatorio parlano chiaro: vi è un miglioramento degli indicatori rispetto al 2022 e una maggiore consapevolezza delle aziende sulla cultura della sostenibilità e, in particolare, sull’efficienza energetica. Eppure, faticano a imporsi azioni concrete di investimento in questo ambito.

89%

70%

69%

89%

Le PMI e le grandi imprese italiane che conoscono bene i temi della “sostenibilità ambientale”. Il dato sostanzialmente in linea con quanto emerso nel 2022.

70%

Le PMI e le grandi imprese italiane che nel 2023 hanno effettuato investimenti in sostenibilità, in aumento rispetto al 64% del 2022. Di questi investimenti, il 68% si concentra su interventi di efficientamento energetico.

69%

I dipendenti che dichiarano che in azienda non esiste un piano industriale che integri la sostenibilità tra i suoi obiettivi. Un dato in netto miglioramento rispetto all’83% rilevato nel 2022.

Sostenibilità ambientale in Italia: cosa fanno le aziende?

Secondo i dati CleanTech 2023, il 76% delle aziende dichiara di essere molto sensibile sui temi della sostenibilità, mentre il 78% ritiene che gli investimenti in riconversione sostenibile siano ancora molto costosi, soprattutto per mancanza di competenze e percorsi di formazione.
69 %

Piano industriale

34

PNRR

30

Sostenibilità

I settori e gli ambiti esaminati

L’indagine dell’osservatorio è rivolta a figure come il titolare o amministratore di azienda (54%), il responsabile della funzione sostenibilità, temi green e circolarità (14%), il responsabile nelle funzioni amministrative, acquisti, produzione e qualità, dedicato ai temi della sostenibilità in azienda (32%).

Soltanto nel 10% delle aziende esiste un dipartimento dedicato a valutare, adottare e gestire le tematiche della sostenibilità aziendale, dell’economia circolare e dell’efficienza energetica.

39 %

Industria

24 %

Commercio

9 %

Alloggio e Ristorazione

9 %

Finanza e assicurazioni

14 %

Altri settori

Cosa ostacola un’azienda dall’investire in sostenibilità?

Mancanza di competenze e incentivi, eccessiva burocrazia, costo delle materie prime: ancora oggi esistono troppe barriere agli investimenti in sostenibilità ed economia circolare. Si pensi soltanto che il 66% delle imprese ritiene che sia positivo l’impatto del modello di sostenibilità sulle relazioni con gli stakeholder.

Aumenta però la fiducia nei fondi del PNRR. Il 33%, contro il 23% del 2022, ritiene che sia un’occasione dalle grandi potenzialità anche se il 34% delle aziende ritiene che non sarà facile accedere ai fondi. Il 23% sottolinea che molto dipenderà dalla concreta attuazione del Piano.

38 %

Mancanza di competenze

31 %

Costi elevati delle materie prime

30 %

Assenza di incentivi

24 %

Eccessiva burocrazia

ColucciCamilla

Camilla Colucci

Vicepresidente Innovatec Group con delega ESG Gruppo Innovatec

La seconda edizione dell’Osservatorio CleanTech mostra diversi dati in crescita. Si tratta di un risultato sicuramente incoraggiante, ma che ci mostra quanto ancora ci sia da fare per ottenere ulteriori risultati. L’indagine conferma che gli imprenditori italiani sono consapevoli che la sostenibilità sia oggi imprescindibile perché il proprio business sia duraturo. Allo stesso tempo, però, appare evidente la necessità di un intervento strutturale che sostenga il cambio di paradigma, oltre a un ridisegno dei processi aziendali, investimenti significativi e soprattutto competenze verticali.

Governance della sostenibilità

Innovatec ha istituito il Comitato di Sostenibilità, una funzione che risponde direttamente all’amministratore delegato: ecco il modello di gestione fondato sulla Corporate Social Responsibility.

Bilancio di sostenibilità

Misurare le prestazioni è fondamentale per raggiungere gli obiettivi ambiziosi che il Gruppo Innovatec si è prefissato. Attraverso il bilancio annuale di sostenibilità, Innovatec monitora iniziative e KPI al fine di condividere i progressi con tutti gli stakeholder aziendali.

Stakeholder Engagement

Coinvolgere strategicamente i portatori di interesse aziendali, facendo leva sui principi della Responsabilità Sociale d'Impresa e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, offre un'opportunità unica di dialogo e monitoraggio delle aspettative, bisogni e opinioni, attraverso incontri e formazioni periodiche.

Le ultime novità dal Gruppo Innovatec

16/04/2024

Regione Lombardia, aperto il bando per la competitività delle aziende agricole

Tra gli interventi finanziabili anche misure per l’efficientamento energetico o la produzione di energia per il consumo ...

09/04/2024

Innovatec nella Top 10 delle grandi aziende al Premio Bilancio Sostenibilità 2024 promosso da Corriere della Sera e NeXt

Innovatec Group riceve un riconoscimento al Premio Bilancio di Sostenibilità 2024. Siamo stati alla terza edizione del ...