Via G. Bensi 12/3 – 20152 Milano
+39 02 87211700

Caldo e condizionatori: un’estate ecosostenibile si può

03/08/2015

Il binomio caldo-fatica può essere deleterio d’estate: è la stagione in cui, per trovare ristoro all’afa si sta meno attenti all’ambiente e si rischia di aumentare gli sprechi con continue docce fredde, frigoriferi tenuti a bassissime temperature e condizionatori accesi tutto il giorno. Ma è possibile conciliare relax e salute con il tentativo di vivere un’estate ecosostenibile, stando attenti ad alcuni piccoli accorgimenti relativi soprattutto all’uso responsabile dell’aria condizionata che, se utilizzata in maniera sconsiderata, diventa una spesa ingente sulla bolletta oltre ad essere uno strumento nocivo per l’ambiente e per la salute: gli ultimi dati emessi da ENEA rivelano infatti che gli edifici e i relativi impianti di climatizzazione sono responsabili del 40% del consumo globale di energia e del 36% delle emissioni totali di CO2.

Il primo accorgimento da osservare è da fare al momento dell’acquisto, relativamente alla classe energetica del condizionatore: la classe A è ormai lo standard minimo di efficienza energetica, ma le classi che consentono un effettivo risparmio in bolletta sono le A++ e A+++. Altro elemento da considerare è l’indice EER (Energy Efficiency Ratio) che indica l’efficienza di un climatizzatore mentre raffredda: più alto è questo indicatore, minori sono i consumi. La temperatura che si consiglia di tenere in media è di 25° ma dipende: sono da evitare differenze fra l’esterno e l’interno maggiori di 7°. Altra cosa spesso sottovalutata: il posizionamento. È preferibile posizionare l’elemento esterno del condizionatore al riparo dai raggi del sole e distante dalle fonti di calore altrimenti il surriscaldamento eccessivo del motore potrebbe danneggiare il condizionatore stesso e rovinare la qualità dell’aria emessa in casa.

Se poi si volesse tentare la strada dell’ecosostenibilità al 100% allora si potrebbe optare per le nuove soluzioni presentate durante il workshop promosso da ENEA il 4 maggio 2015, durante il quale sono state presentate le nuove tecnologie all’avanguardia che consentono risparmi energetici 8 volte superiori a quelli conseguiti con tecnologie tradizionali, come nel caso del sistema FREESCOO (FREE Solar COOling), un condizionatore d’aria compatto, alimentato ad energia solare per residenziale e terziario, che in un solo dispositivo racchiude trattamento dell’aria, climatizzazione, deumidificazione e raffreddamento; per di più lo stesso dispositivo, nella stagione invernale, è utilizzabile anche con funzione di riscaldamento. Uno strumento che, come noi di Innovatec, cerca una soluzione sostenibile per ogni stagione!

Post Correlati

Privacy Preferenze
Quando navighi il nostro sito Web, può memorizzare informazioni attraverso il tuo browser da servizi specifici, di solito sotto forma di cookie. Qui puoi cambiare le tue preferenze sulla privacy. Si noti che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.